You will not be able to view this website in all its glory until you upgrade your browser to one that supports web standards.


Home arrow Cosa visitare arrow Visitare il Salento arrow Area archeologica di Roca Vecchia
Area archeologica di Roca Vecchia PDF Stampa E-mail

LOCALITÀ : Roca Vecchia

PROVINCIA: Melendugno (Lecce)

TIPOLOGIA LOCALITÀ: Sito archeologico

COLLOCAZIONE TOPOGRAFICA: L’area archeologica è situata sulla costa adriatica – salentina lungo la strada litoranea Provinciale 611 che collega S.Cataldo ad Otranto, a circa 25 Km a SE di Lecce e a 18 Km a NNW di Otranto.

CARATTERISTICHE PAESAGGISTICHE: Il sito è posto a 5,5 m s.l.m. e si sviluppa su di un promontorio proteso a  mare compreso tra due insenature naturali. Alle spalle della penisola è visibile una depressione naturale nota come Li Tamari, “relitto” di una zona umida attiva per secoli ed infine bonificata a causa del progressivo impaludamento. La riva occidentale del bacino e la zona retrostante erano, inoltre, ricoperti da un fitto manto boschivo che si sviluppava per diversi chilometri verso l’entroterra.

CARATTERISTICA PECULIARE: Insediamento pluristratificato su promontorio.

NOTIZIE STORICHE: L’area archeologica di Roca Vecchia si sviluppa su di un promontorio, indicato come zona Castello – Carrare, la cui frequentazione è attestata a partire dall’età del Bronzo (II millennio a.c.). A questa fase è riferibile l’imponente opera di fortificazione, eretta a difesa dell’insediamento durante il periodo del B. Medio (XVII-XV secolo a.c.) e più volte ricostruita nelle successive fasi del B. Recente (XVI-XIII secolo a.c.) e del B. Finale (XII-XI). L’occupazione del sito prosegue durante l’età del Ferro (X-VIII secolo a.c.). Grande importanza riveste anche la fase messapica (IV-III secolo a.c.) della quale si conservano tratti delle mura, realizzate con l’impiego di grandi blocchi in calcarenite locale e le tombe a fossa che hanno restituito ricchi corredi funerari. Alla fase medievale (metà XIV- fine XVI secolo a.c.) risalgono i resti di un abitato a maglia ortogonale, delle mura, circondate da un grande fossato e del castello.Degna di nota è la Grotta Poesia, straordinario monumento costituito da una cavità naturale, di origine carsica a sud del promontorio. Sulle pareti si sovrappongono centinaia di simboli e iscrizioni che testimoniano la frequentazione del luogo, a scopo cultuale, dall’età protostorica al II secolo a.c.

PRINCIPALI MONUMENTI : Fortificazioni protostoriche; Resti di abitato medievale (strutture abitative, Castello, Torre di guardia).

DURATA VISITA: 1 ora